Il Diario di Fonzy: gli allenamenti di basket e lo sport in USA

Ora che sono iniziati anche gli allenamenti di pallacanestro (non ancora tutti i giorni perché siamo nel pieno della stagione del football, e ci sono alcuni ragazzi che praticano piu’ di un singolo sport) posso provare a fare un piccolo “confronto”,sempre a mio modo di vedere, fra queste due diverse mentalitá sportive.
Ci sono delle indubbie differenze, a parte che nelle strutture e l’importanza che lo sport ha anche (e soprattutto) nelle scuole, anche nella mentalitá con cui i ragazzi ad esso si rapportano. Lo sport non è un passatempo, quello che fai per occupare un paio d’ore libere quei 3 giorni a settimana, è una cosa importante, nessuno ti obbliga a prenderne parte ma se decidi di partecipare, lo devi fare con il massimo dell’impegno .Qui non esiste una distinzione fra Agonismo e non Agonismo, l’impegno deve essere sempre massimo, con allenamenti praticamente tutti i giorni, ed il fatto di saltare allenamenti per motivi come uscire con gli amici o altre cose del genere non sono presi neanche in considerazione; ancor di piu’ saltare gli allenamenti per lo studio, bisogna organizzarsi, e se si va male in determinate materie,la mattina dovrai venire un ora prima a scuola per fare ripetizioni di quella materia, sempre se vuoi continuare a giocare,nessuno ti costringe. Possiamo dire che scuola e sport stanno sullo stesso piano,ma l’una non deve essere una scusa per l’altra, “non vengo a fare allenamento perché devo studiare” oppure “non ho potuto studiare perché dovevo fare allenamento”.
Per fortuna io vengo da una societá in cui questa è la normale amministrazione, ma vedo molti miei coetanei che vivono la cosa diversamente, che non fanno sport perché dicono di dover studiare o che non studiano perché dicono di dover allenarsi.
Poi per me, la palestra è la mia seconda casa e la squadra la mia seconda famiglia, passo in palestra anche 4 ore al giorno, e non mi andrebbe mai bene il fatto di non poterlo fare perché magari sono indietro con i compiti.
Qui comunque, la possibilitá di allenarsi e giocare è data a tutti, c’è la “prima squadra” che è quella Varsity, poi c’è una seconda squadra, chiamata “Junior Varsity” dove giocano i ragazzi che non trovano spazio nella prima,ma che comunque hanno il desiderio di giocare.
Adesso che sono qui, ogni giorno che saró in palestra, mi alleneró sempre al massimo, provando ogni giorno a migliorarmi, portando cosí beneficio a me ed a tutta la squadra.