La Megaride porta a casa una vittoria che vale doppio

I ragazzi di Claudio Barresi vincono una partita molto importante in chiave salvezza con l’Arzano. Con questa vittoria sono 4 i punti in carniere per la seconda fase e vista la formula sono punti d’oro.

L’inizio è teso con l’Arzano che sfrutta i Miss match e mette in difficoltà la difesa individuale dei padroni di casa chiudendo in vantaggio la prima frazione per 23-19

Nel secondo quarto dopo pochi minuti il coach di casa schiera una zona 2-3 molto larga che inizia a mettere in crisi gli avversari e ricuce lo svantaggio andando negli spogliatoi sul 32 pari.

Nel terzo quarto le difese prevalgono sugli attacchi ma le giocate alto basso dei napoletani ed il contropiede creano il primo break con il 46-36 che inizia a spianare la strada alla Megaride.

L’ultimo quarto vede Napoli sempre più sicura attaccare le diverse difese degli ospiti e scatenare il contropiede che chiude la partita, il 68-52 definisce la chiara vittoria della Megaride.

Un po’ tutti i 10 ragazzi andati a referto per Napoli danno un apporto concreto e ben augurante in vista della poule salvezza.

MEGARIDE BASKET  68

PALL. ARZANO           52

(19-23, 32-32, 46-36, 68-52)

Arbitri: Trematerra – Vastarella

Megaride Basket Napoli

Domenicone 4, Conte L. 13, Spera 15, Carbone , Marinello 17, Marra 6, Montanaro 4, Carrozzo 9, Perrino, Alfè, Varriale, Conte F.

Allenatore: Claudio Barresi Assistenti: Roberto Galdiero, Michele De Micco

 Arzano

Canzonieri 16, Barbato 12, Renella 2, Capasso P. , Leccia 4, Pastore, De Rosa, Savarese 14, Capasso G, Mancino, Starace, Rinaldi 4

Allenatore: Ciampaglia