Serie C: il derby alla Partenope con un’ottima Megaride

Megaride Napoli – Partenope 66 – 80

Megaride: Conte 3, Savarese 13, Azan 28, Carbone 1, Finamore 6, Marra 15, Buongiovanni, Di Girolamo, Illiano, Alfè, Federico, Cerciello. Allenatore Barresi, Ass. All. De Micco, Ass. All. Fonticelli

Partenope: Cannavale G. 4, Vallone 2, Mangani 16, Cannovale F.. 3, Pisacane 4, Filippi 15, Foà 11, Suriano 23, Ariante, Erra, Montanaro, Di Serio. Allenatore: Olivo

La Megaride gioca un’ottima partita contro la capolista Partenope che negli ultimi 5′ prende in mano la partita e vince con un punteggio però bugiardo.
La gara ha visto una lunga serie di strappi delle due squadre, con la Megaride a condurre nei primi due quarti e la Partenope che prende il largo ad inizio terzo quarto subendo poi il ritorno dei blu di casa che si riportano sul 60-59, ma a questo punto un canestro con tiro libero aggiuntivo seguito da un tecnico spezza la partita. Sia chiaro non è un problema di arbitraggio ma di tenuta nervosa, la maggiore esperienza del gruppo Partenope viene fuori e, in una partita con tanti amici in campo, vincono i ragazzi di Olivo. Difficilmente facciamo dei nomi ma non si può non sottolineare la prova superlativa dei due giovanissimi Marra e finamore protagonisti fino in fondo con un Azan superlativo nei punti ma che tanto in più potrebbe dare con maggiore tranquillità e savarese in crescita, ma un cast eccellente di supporto. Da dire che nella Partenope la differenza l’ha fatta Davide Mangani, cresciuto con Vivi Basket, bravissimo Suriano, ben accompagnato da Foa e Vallone, ma bene altri due, scuola Vivi Basket, gli ottimi fratelli Cannavale, e comunque una dimostrazione che in C regionale la scuola creata nel lontano 1998 da Gianni Del Franco, Peppe Gallo, Roberto di Lorenzo, Peppe Laforgia e Paolo Annunziata ha creato un numero straordinario di buoni giocatori ed allenatori!
Il basket napoletano avrebbe bisogno di un sostegno diverso ma stasera si è visto veramente uno spettacolo notevole!