Category Archives: Under 16 Eccellenza

Home / Under 16 Eccellenza
19 Posts

Vivi Basket Napoli-Liberty Maddaloni 44-49

Parziali: 18-16, 8-7, 9-18, 8-9

Vivi Basket Napoli

Perretti, Sveldezza, Agostini 9, Mansi 16, Sargiotta, Naviglio, Marcelletti, Paterniti, Capezza 10, Tolino 12, Cortese, De Felice 2

Coach Di Lorenzo, Ass Zollo, Ponticiello

Liberty Maddaloni

Arciero G 16, Mormile 10, Schettino 8, Arciero F 4, Ocarino 4, Lella 2, Verdicchio, Verazzo R, Verazzo A, Amoroso, Fusco, Piccolo

Coach Monda, Ass Ricciardi, Farina

Vivi Basket vince un importante partita a Maddaloni in un confronto serrato per 40′. Partono forte i ragazzi di Monda che realizzano il 41% dei loro punti nel primo quarto, ma i blu tengono botta chiudendo sul 18-16.La seconda frazione va sulla stessa falsariga, con NAPOLI prova a mettere il naso avanti ma Maddaloni tiene la testa e si va al riposo sul 26-23.Al rientro dagli spogliatoi i Pellicani scappano via con difesa e contropiede, costringendo i padroni di casa ad un doppio timeout, bravi come Niue a chiudere sul 35-41. Ma la Liberty reagisce ancora e rimette il naso avanti. Ma Vivi Basket domina sotto canestro chiudendo tutte le penetrazioni e con il contropiede vince.Importante vittoria che garantisce il secondo posto nella griglia dell’orologio, pur con due giocatori fuori per infortunio ed un terzo in campo con la febbre.

Invicta Potenza-Vivi Basket 54-89

Parziali: 14-28,14-18,14-17,12-26

Invicta Potenza

Rando 9, Galeano 10, Cascone 14, Arcieri 6, Conato 4, Tripputi 6, Valanzano 5, Petracca, Claps, Filliani.

Vivi Basket

Perretti 11, Sveldezza 6, Agostini 15, Mansi 12, Sargiotta 4, Marcelletti 4, Paterniti, Capezza 12, Tolino 10, Cortese 5, De Felice 8. Coach di Lorenzo Ass. Zollo-Abete

Vivi Basket vince con autorità sul campo dell’Invicta Potenza che, nelle ultimygiornete, aveva messo in difficoltà tutti gli avversari.

Una buona prova di squadra, con tutti a referto realizzando punti pesanti. Gioco in velocità che spezza subito la partita, ampie rotazioni e tutti pronti a rispondere alla chiamata.

il lavoro sul tiro si comincia a vedere con un pregevole 50% da tre punti, con 9-18, qualche palla persa di troppo ma è quasi naturale visto il ritmo espresso in campo.

Vivi Basket Napoli-Virtus Pozzuoli 97-18

Parziali: 27-1, 26-5, 18-6, 26-6

Vivi Basket Napoli

Perretti 3, Sveldezza 2, Agostini 21, Mansi 23, Sargiotta 8, Naviglio, Marcelletti 4, Paterniti, Capezza 16, Tolino 10, Cortese 2, De Felice 8

Coach Di Lorenzo, Ass. Ponticiello, Avete

Virtus Pozzuoli

Savo 10, De Martino 6, Luciano 2, Marino, Caiazzo, Amardi, Cirmè, Daniele, Impesi, Barletta, Scamardella, Tortorella

Coach Sepe, Ass. Niero

I blu rientrano dalle vacanze con grande concentrazione, difesa individuale e contropiede. I primi 20 minuti sono esemplari.

Ma anche nella seconda parte della gara, con ampie rotazioni i pellicani non lasciano spazio agli avversari.

Vivi Basket Napoli-Pasta Reggia Caserta 56-62

Parziali: 23-12, 12-20, 6-12, 15-18

Vivi Basket Napoli

Perretti, Sveldezza, Agostini 8, Mansi 18, Sargiotta, Naviglio, Marcelletti, Paterniti 2, Capezza 21, Tolino 2, Cortese, De Felice 5

Coach Di Lorenzo, Ass. Zollo, Abete

Pasta Reggia Caserta

Aldi 2, Iavazzi 29, Tyrtyshuk 4, Portoghese 6, Mastropietro 10, D’Addio 2, Rantsevich 8, Campanile 1, Benedice, Tassinari, Albano, Tommaso

Coach Di Meglio, Ass.: Petroccione, Posillipo

I ragazzi di Vivi Basket giocano una buona partita, condotta a lungo e c De solo negli ultimi tre minuti a Caserta. Una partita ben diversa rispetto all’andata i cui i bianconeri avevano travolto i blu. Questa volta pur con la Juve rinforzata dal secondo straniero la gara è stata in bilico per 40′.

Vivi Basket parte forte con 3/3 dalla lunga distanza, giocando fluida in attacco e riuscendo in chiusura dell’ultimo quarto a creare un mini break con la difesa..

Solo i molti errori ai liberi e da vicino canestro non permettono ai pellicani di fuggire via mentre la Pasta Reggia con la zona lancia il contropiede. Si va al riposo sul 35-32.

Al rientro dagli spogliatoi la partita ha lo stesso copione, Napoli spreca tanto in contropiede e non approfitta dei tiri liberi. La terza frazione si chiude sul 41-44.

Ma i blu non sono mai domi si riportano in vantaggio pur continuando a sprecare tanto al tiro da sotto ed in contropiede. A questo si aggiunge un doppio tecnico con espulsione del coach che lancia i casertani sul più 8. Ma c’è reazione e Vivi Basket ritorna sul -4 sbagliando il contropiede del -2.

Ma la partita si è persa per i troppi errori ai liberi, 11-22, e nel tiro da sotto, 24%, pur con un ottimo 7/15 da 3p. Se alla fine la differenza è minima si deve capire che la stagione è lunga ed i ragazzi stanno crescendo, il lavoro paga!

Foto di Martina Tolino

Ufficio Stampa Vivi Basket Napoli

Vivi Basket 55

Juve Caserta Accademy 41

Parziali: 17/6 8/8 15/12 15/15

Vivi Basket

Mancuso 14 Caiazzo 14, Pirelli 4 Maione M 5, Beatoino R 7, Lanzetta 4, Zito 4, Beatoino M 3, Maione A, Esposito, Portanova. Coach Bellastella

Le streghette di Elena Bellastella vincono con la Juve Caserta Academy la loro quarta partita chiudendo il girone con un record di quattro vinte e quattro perse. È un successo per le ragazze che con Elena Bellastella hanno fatto grandi progressi.

La partita si è decisa nel primo quarto con un chiaro vantaggio 17-6.

Nel secondo quarto le ragazze di Caserta hanno tenuto il punteggio, impattando il parziale.

Al rientro dagli spogliatoi le ragazze di Elena stringono le redini e chiudono la partita.

La vittoria di stasera chiude un fine settimana di vittorie per il Progetto Vivi Basket che giovedì hanno sbancato il campo di Cercola con la serie C, ieri pomeriggio doppia vittoria per gli Under 15 e gli Under 16, chiudendo con la vittoria delle streghette.

Giovedì big match con Caserta per gli Under 16 per poi chiudere il 29 con il terzo Memorial Sandro Di Falco che si giocherà a Casalnuovo in occasione del recupero della gara di serie C con l’Angri di Massimo Massaro.

Sidigas Avellino-Vivi Basket Napoli 63-65

Parziali: 18-18, 14-14, 16-16, 15-17

Sidigas Avellino

Iannarone 4, Caggiano 14, Birra 13, De Blasi 17, Caiazza 11, Di Capua 2, D’Amico 2, Belotti, D’Urso, Esposito, Ascolese, Pepe

Coach Guida, Ass. Belloisi

Vivi Basket Napoli

Perretti 3, Sveldezza, Agostini 9, Mansi 15, Sargiotta 3, Tesorone, Naviglio, Paterniti 2, Marcelletti 6, Capezza 19, Tolino, Cortese 8

Coach Di Lorenzo, Ass. Zollo, Abete

Vivi Basket piazza un break vincente di 15-4 e ribalta il -9 a 5’27” dalla fine.

La partita è giocata in costante equilibrio con le difese che prevalgono sugli attacchi. Molte le palle perse da cui partono i contropiedi.

Perfetto equilibrio al 20′.

Al rientro i blu provano a scappare ma i ragazzi di Guida reagiscono bene e si riportano sotto pareggiando sul 46 pari.

Nell’ultimo quarto i lupi trovano la chiave per attaccare la difesa avversaria con l’ottimo Caiazza e arrivano sul 59-50.

Dopo il time out rientrano con un piglio diverso e si riavvicinano, pur sbagliando tanto. Ma il contropiede ed una bomba li riportano sopra. I tiri liberi suggellano la vittoria!

Vivi Basket Napoli-Liberty Maddaloni 69-49

Parziali: 14-10, 13-20, 16-6, 26-13

Vivi Basket Napoli

Perretti, Sveldezza 3, Agostini 7, Mansi 11, Sargiotta 7, Naviglio, Marcelletti 2, Paterniti 7, Capezza 15, Tolino 8, Cortese 2, De Felice 7

Coach Di Lorenzo, Ass: Zollo, Abete

Liberty Maddaloni

Arciero F. 7, Mormile 12, Lella 7, Gervasio 2, Verazzo 11, Schettino 6, Oparino 2, Arciero G. 2, Verdicchio, De Matteis, Amoroso, Fusco, Piccolo

Coach Monda, Ass Ricciardi, Farina

Vivi Basket gioca malissimo nei primi 20′ con tante palle perse ed una difesa fiacca, che concede tanto agli avversari.

I ragazzi di Monda sono bravi ad approfittare delle indecisioni dei blu ed in contropiede puniscono le loro 13 palle perse. Solo qualche iniziativa personale ed una difesa più attenta fanno chiudere i primi 20′ sul -3.

Al rientro dagli spogliatoi cambiano gli occhi dei pellicani, che prendono vigore dalla difesa e dai punti in contropiede. Le palle perse si riducono a 4 e l’attacco prende buoni tiri. Vanno tutti a canestro con maggiore regolarità e la partita si spezza, con un parziale di 42-19 nel secondo tempo.

I ragazzi di Monda, pur privi di Verrazzo, in bocca lupo per il suo ritorno, hanno giocato con grande spirito, ottimo il 2003 Mormile!

Scuola Basket Salerno-Vivi Basket Napoli 52-61

Parziali: 11-12, 15-10, 13-22, 13-17

Scuola Basket Salerno

Di Palma 18, Fattorusso 12, Sorrentino 9, Saldamarco 3, Caiazzo 4, Amodio 6, Marino, Nappi, Sorgente, Abagnale, Naddeo, Frasca

Coach: Morena, Ass: Forgione, Cuoco

Vivi Basket Napoli

De Felice 10, Capezza 19, Mansi 13, Marcelletti 2, Agostini 2, Paterniti 4, Cortese 2, Perretti 9, Sveldezza, Sargiotta, Naviglio, Tolino

Coach: di Lorenzo, Ass: Ponticiello, Abete

Vivi Basket espugna il PalaSilvestri al termine di una partita nervosa che ha visto i padroni di casa, pur privi di Zastavni (in bocca al lupo per un rapido rientro), lottare per 40′, senza mai arrendersi.

L’inizio è molto nervoso con tantissimi errori, i blu sbagliano tanto ma riescono a chiudere sul più uno, 11-12.

Nel secondo quarto Salerno allunga con una difesa molto efficace, arrivando anche sul più 12. Ma i pellicani non tremano e con una difesa aggressiva di riportano sul -4, andando al riposo sul 26-22.

Al rientro dagli spogliatoi Vivi Basket è ormai in partita e lentamente e allungano chiudendo sul 39-44.

Nell’ultima frazione la lotta è serrata con i ragazzi della Scuola Basket che rientrano sempre anche quando vanno sotto di 11 punti, nel finale però i blu chiudono la partita sul 52-61.

Vivi Basket Napoli-Invicta Potenza 62-40

Parziali

23-10, 17-12, 9-6, 13-12

Vivi Basket Napoli

Perretti, Sveldezza 1, Agostini 6, Mansi 12, Sargiotta 4, Naviglio 4, Marcelletti 2, Paterniti 8, Capezza 16, Tolino 4, Cortese 2, De Felice 3

All. Di Lorenzo, Ass Ponticiello, Abete

Invicta Potenza

Rando 6, Cascone 18, Arcieri 6, Filiani 4, Galgano 4, Tripputi 2, Marongiu, Petrarca, Conato, Valanzano, Claps

All. Fiore

I pellicani giocano male con un Invicta Potenza ottimamente messa in campo da coach Fiore. I ragazzi dell”Invicta, mai domi, giocano con grande raziocinio ed organizzazione contro la difesa aggressiva di Vivi Basket.

I blu sbagliano tantissimo, con tante palle perse ed errori in contropiede e da sotto.

Ampie rotazioni ma chiunque va in campo deve abituarsi a dare il massimo in ogni occasione: i ragazzi dell’Invicta lo hanno fatto i nostri no!

Da domani in palestra per prepararsi per le prossime partite, ricordando a tutti, che il basket è un gioco che ci prepara alla vita e non una guerra personale!

P.s. La foto che accompagna l’articolo è di due grandi maestri del KISS (keep it simple stupid). Il basket è semplice.

Vivi Basket 72

Sidigas Avellino 71

Parziali: 20-20 8-21 26-16 18-14

Vivi Basket

Mansi 18, Capezza 27, De Felice 10, Marcelletti 2, Cortese 2, Agostini 5, Perretti 2, Sargiotta, Sveldezza, Naviglio, Paterniti 4, Tolino 2. Coach di Lorenzo Assistenti: Ponticiello- Zollo

È stata una partita combattuta per 40’ con alternanza di punteggio, dal – 13 dei primi 20’, i pellicani sono andati sul +7, e quando la partita sembrava chiusa sul 74-71, abbiamo scoperto che i due tiri liberi realizzati non erano validi, si dovevano tirare nuovamente e mancavano 3”invece di 0.2”. Si è tutto vero, non è una fiction, ma alla fine sullo 0-2 ai liberi i blu prendono il rimbalzo e la partita finisce lì!

Riavvolgiamo il nastro e partiamo dall’inizio, c’è equilibrio nelle prime battute, con Napoli che gioca in transizione ed i lupi che attaccano 1c1.

Nel secondo quarto coach Guida, un grande ex, con Vivi Basket dal 2006, con la zona ed i cambi difesa imbriglia i blu, che sbagliano tantissimo da sotto, sia in contropiede che a difesa schierata. I Verdi segnano con ottime percentuali e si crea il gap. I primi 20 minuti si chiudono sul 28-41.

Al rientro dagli spogliatoi dopo un iniziale equilibrio, giocando in transizione Vivi Basket recupera lo svantaggio, la partita ritorna in equilibrio, 54-57 al 30’.

L’ultimo quarto vede Napoli attaccare meglio la difesa avversaria, soprattutto con la transizione arrivando sul +7. I ragazzi di Guida non sono mai domi e con due bimbe si riportano sul -1.

Il finale l’abbiamo raccontato…

in definitiva una importante vittoria per i pellicani che hanno fatto tesoro dell’esperienza di Trapani ma c’è tanto lavoro da fare e ne siamo tutti consapevoli.

Ci vuole il tempo che ci vuole!