Cesare Covino e Vivi Basket

“Undici anni fa, in una delle tante meravigliose serate ischitane trascorse in letizia con buon cibo, ottimo vino e splendidi amici, si era, Pina Russolillo ed io, a confortare l’amico Roberto che, per niente pago delle delizie isolane, si arrovellava la mente e si bruciacchiava le orecchie con ben due cellulari attaccati, nella speranza di assumere pareri dagli assenti, onde trovare un degno nome da affibbiare alla neonata creatura sportiva. Passavano le ore e lui tirava fuori nomi per niente convincenti tanto che Pina ed io, tra fragorose risate e qualche sfottò, glieli bocciavamo tutti, essendo noi anche un po’ stufi del suo persistente isolamento tecnologico.

«Ma smettila – gli dicevamo – ora basta, tu vivi di basket, ma noi no, e… Vivi Basket! Come per dire “giampieristicamente! vai a procida! Ok, zittimmo tutti e tre per qualche istante, ma ormai era fatta. Era nata Vivi Basket!»

Cesare Covino