Europei Under 16: E’ la Serbia la prima finalista!

Europei Under 16: E’ la Serbia la prima finalista!

17 agosto 2013 Non attivi Di dilorenzo

Serbia – Grecia 65 – 49
Parziali: 13 – 11, 23-12, 17-13, 12-13

La Serbia domina la partita con la Grecia con una partita accorta e con il risultato mai in dubbio
U16 Semifinale Campionato Europeo
Inizio con la Serbia che attacca sistematicamente con i lunghi e mette in difficoltà i greci che cercano di imitarli non riuscendoci per la difesa serba che spinge fuori Papagiannis. Ma dopo 5 azioni ritorna la zona greca, la palla arriva meglio sotto in attacco e con ottimi risultati. I cambi di difesa e qualche errore serbo danno fiducia ai Greci che chiudono sotto 11-13.
Al ritorno in campo la partita riprende la linea di inizio gara con i serbi a colpire da sotto e da fuori ma soprattutto con i greci che si ostinano a giocare solo con i piccoli in penetrazioni alquanto problematiche, il risultato è un 15-6 in 6′!
C’è una ricerca continua di prendersi il vantaggio anche in transizione, punendo così i tentativi di mischiare le carte in difesa dei greci.
Il secondo quarto si chiude sul 36-23 per la Serbia che riconduce il ritmo di gioco su binari a lei più congeniali mentre i greci confermano la difficoltà a questi livelli di realizzare punti, soprattutto per una serie di scelte rivedibili degli esterni. Miladenoic molto concreto e ben servito mette in difficoltà Papagiannis che viene ben difeso ma soprattutto poco servito dai compagni.
Il terzo quarto non cambia l’andamento della gara con i greci che cercano di confondere i serbi con la difesa ma solo alcuni errori di assaggio rallentano il gioco. Grande capacità di andare spalle a canestro dei blu per riaprire per tiri aperti da tre punti. Ottimo il contropiede che parte da una accorta difesa sul penetra e scarica dei greci fin troppo prevedibile.
L’ultimo quarto è veramente un gioco di gatto e topo, con i greci a pressare ed i serbi che con il passaggio superano il press e si procurano semplici vantaggi in uno contro uno o portando la palla sotto, per concretizzare o riaprire per un tiro aperto. Una curiosità credo di non aver visto un singolo blocco sulla palla da parte serba mentre i greci ne hanno anche abusato con improbabili blocchi sulla palla tra i centri con palla in post basso. Veramente un difficile cliente per chiunque questa Serbia!