Serie C: la Megaride vince alla grande a Casavatore

Home / Serie C: la Megaride vince alla grande a Casavatore

Casavatore – Megaride Napoli 69 – 87
Parziali 21 – 23; 36 – 40; 54 – 66

Casavatore:
Dolce, De Rosa, Ciullo 9, Aprea 20, Forlenza, Canzonieri 13, De Fraia, Pempinello, Zonda 10, Caruso 1, Di Febbraio 8.
Allenatore Andolfi

Megaride Napoli:
Buongiovanni, Cerciello 3, Fato, Di Girolamo 7, Alfè, Savarese, Illiano 17, Domenicone 4, Carbone 11, Finamore 4, Conte 31.
Allenatore: Barresi Ass. All. Cavaliere., Ass. All. Fonticelli

La giovane Megaride sbanca il parquet di Casavatore e si aggiudica uno scontro fondamentale in chiave accesso ai play off.
I ragazzi di coach Barresi giocano una gara di grandissimo spessore offrendo una prestazione davvero encomiabile per intensità difensiva e l’incredibile velocità del proprio contropiede.
Con questa vittoria Domenicone e compagni incrementano fino a quattro punti il vantaggio in classifica sul Casavatore e ribaltano anche la differenza canestri negli scontri diretti.
Il primo quarto si gioca su ritmi molto alti, con gli ospiti che conducono quasi sempre nel punteggio e con Casavatore che accetta il gioco in velocità, sospinta da un pericolosissimo Aprea.
La prima frazione si chiude con gli ospiti in vantaggio per 21-23.
La seconda frazione vede quasi sempre gli ospiti in vantaggio ma i padroni di casa sempre vicinissimi nel punteggio e capaci di conquistare ben sei rimbalzi d’attacco che tengono a galla i padroni di casa. Si arriva così all’intervallo sul 36-40.
Al rientro in campo ci si attende una reazione dei padroni di casa, ma sono i giovanissimi ospiti a piazzare a metà frazione un parziale decisivo di 12-2, sfruttando al meglio la buonissima difesa sui lunghi avversari che alimenta con continuità il contropiede condotto alla grande da Conte. Il Casavatore passa a zona ma le tre triple consecutive degli ospiti scavano subito il solco. La terza frazione si chiude così sul 54-66.
Anche l’ultimo quarto di gioco è controllato al meglio dalla Megaride che non smette mai di correre e di alimentare con il passare dei minuti il vantaggio. La gara si chiude sul punteggio finale di 69-87 che fissa la vittoria meritatissima degli ospiti.
Tra i padroni di casa ottima prova dell’ala Aprea, vera spina nel fianco dei napoletani, ben coadiuvato da Canzonieri e Zonda.
Tra gli ospiti superlativa prova di Conte, velocissimo nell’ispirare il contropiede, Bene il trio Carbone, Savarese, Illiano ma da sottolineare la prova di grande sostanza del lungo Di Girolamo.