Under 18 Eccellenza: Vivi Basket alle finali nazionali!

Vivi Basket Napoli 69

Itas Assicurazioni Latina Basket 52

Parziali: 18-22, 19-5, 24-17, 8-3

Vivi Basket Napoli: Cimminella 7, Rizzo, Melillo 7, Urso 4, Zollo 2, Gallo 15, Bianco, Mennella 17, Menditto 2, Bordi 9, Morgillo 6, Federico. Coach Lamberti. Assistenti: Ielasi – Ponticiello Preparatore Fisico: Domenicone

Itas Assicurazioni Latina Basket:   Salvini, Molella, Gava 2, Molesini, Stillitano 5, Laera, Jovovic 14, Ambrosin 12, Hajrovic 8, Cavallo 6, Di Prospero 5. Coach Briscese, Assistenti Pascarelli, Preparatore Fisico Ranalli.

Una partita splendida davanti a 300 spettatori entusiasti, un successo storico per la pallacanestro napoletana che mancava dalle finali nazionali del principale campionato giovanile da 9 anni, era lo stesso Progetto Vivi Basket ma allora targato Eldo Napoli Basket. 

L’idea è la stessa di allora, mettere insieme i migliori ragazzi campani, allenarli nelle migliori condizioni possibili, con uno staff di alto livello e lottare alla pari con le migliori squadre italiane: ci siamo riusciti dopo una lunga rincorsa, in cui sono mancate le finali nazionali ma tanti giocatori di alto livello sono cresciuti con noi, con gli stessi registi.

Oggi era una data particolare per Napoli, il 30° anniversario del primo scudetto del Napoli ma per Vivi Basket anche un brutto ricordo, 4 anni fa perdemmo una partita con la Fortitudo che ci avrebbe aperto la strada alle finali, proprio sul campo di Cecina dove sette giorni fa abbiamo spianato la strada per Udine.

Una squadra composta da 8 giocatori Vivi Basket, 5 nati e cresciuti con noi, con il determinante apporto dei 5 ragazzi in prestito: da Casalnuovo, partner fondamentale, sempre al nostro fianco con la disponibilità di Antonio Caliendo, Cittadella Torre del Greco, con la meravigliosa famiglia Cacace e con Diego Perez, il Montegranaro Basket, lo Scafati Basket e la Flegrea Basket. Perchè i ragazzi sono cresciuti sotto la guida di Alfredo Lamberti e ritorneranno arricchiti nelle loro società, così come i pellicani Vivi Basket hanno guidato la carica stasera, con i più piccoli a fare la voce grossa!

Si inizia ricordando Peppe De Maria che da lassù ci guarda, sarebbe stato con noi stasera ma è come se ci fosse, questa vittoria la dedichiamo a lui, uomo buono e saggio.

La cronaca è facile da fare a posteriori, ma quante emozioni, grande tensione all’inizio, i ragazzi delle due squadre sono straordinari segnando a ripetizione, l’equilibrio è totale fino a che i ragazzi di Briscese,scappano via sul 16-22, con la zona si ferma l’emorragia e si chiude sul 18-22.

Nella seconda frazione i Blu di Lamberti scatenano il pressing  e con le palle intercettate ed il contropiede ribaltano la partita, 37 – 27 al riposo con un parziale di 19-5.

Al rientro dagli spogliatoi Napoli scappa via, la difesa rompe tutte le manovre dei pontini, il contropiede è fulminante, quando Latina prova a schierare la zona Vivi Basket la punisce, si arriva sul + 23, e si chiude sul 61-49. Straordinaria la condizione fisica.

Nell’ultimo quarto Napoli controlla il gioco con gli ospiti che arrivano sul – 15 per poi essere di nuovo spenti dai blu che sono indemoniati, resta solo da festeggiare un traguardo prestigioso per Napoli e per tutta la Campania che torna dopo molti anni in una finale prestigiosa con un gruppo di ragazzi meravigliosi guidati magistralmente da un allenatore napoletano di gran livello Alfredo Lamberti!

File 11-05-17, 02 55 06Dietro a questo successo ci sono anni di lavoro in palestra con un gruppo base che è cresciuto con grande sacrificio, dimostrando cha a Napoli si possono ottenere grandi risultati, questi ragazzi possono arrivare ad ottimi livelli, si deve solo lavorare e credere in loro. Ma se ciò è stato possibile è perché abbiamo creato una squadra granitica, dai più giovani ai senior, stasera in tribuna a tifare, ed uno staff di grande valore, guidato da Alfredo Lamberti, con il preparatore fisico, Luca Domenicone, protagonista dell’ultima finale nazionale nel 2008, i giovani assistenti, Ielasi e Ponticiello, a bottega da Mastro Lamberti, il nostro osteopata Angelo Di Meo, Fabio Schisano, Team Manager, fratello maggiore e coach, Peppe Domenicone che con me ha sopportato il peso dell’organizzazione e delle difficoltà quotidiane per far vivere la società, ai genitori che hanno partecipato quotidianamente al lavoro della squadra.

Adesso ci aspettano 40 giorni di fuoco, per portare in alto il nome di Napoli con Vivi Basket alle finali nazionali, e chiudere una stagione, complicatissima, nel migliore dei modi, ma potremo urlare con forza: noi ci siamo, in silenzio, senza nessuno aiuto siamo arrivati nell’empireo del basket giovanile italiano!

Tra i saluti e i complimenti i messaggi del Vice Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Mara Invernizzi, di Ettore Messina, Andrea Capobianco, Massimo Massaro, Ciccio Ponticiello, di Tonia Bonacci, di tutti i nostri ex allenatori, Cavaliere, Russo, Rossi, Galdiero, Dragonetto, Guida, Enzo Vastarella e Pasquale De Filippo, e le tantissime persone che sui social hanno partecipato alla nostra vittoria!
Una lunga strada